Palio del Baradello

Cenni Storici

“La città di Como gli tributa grandi feste e grande accoglienza: si organizzano in suo onore grandi banchetti, luminarie, gare, tornei equestri”. Parliamo di quanto accadde nell’estate del 1159 quando in città arriò Federico I di Svevia (Barbarossa), accompagnato dalla sua giovane consorte Beatrice di Borgogna, e dal Duca di Sassonia Enrico il Leone, al termine dell’assedio di Milano, che si era appena concluso con la capitolazione del capoluogo lombardo...

 

Le Gare

Il "Drappo" del Palio, prezioso stendardo dipinto a mano ogni anno da rinomati pittori, viene aggiudicato al borgo, contrada o comune che risulterà primo nella speciale classifica, derivata dal punteggio che ogni borgo, contrada o comune acquisisce con il proprio piazzamento ottenuto durante la disputa delle tre gare ufficiali del Palio:

"LA CARIOLANA" - "LA GIOSTRA" - "IL TIRO ALLA FUNE"

 

Programma della Manifestazione

La prima data della manifestazione sarà giovedì 31 agosto in occasione della festività patronale della città in cui si celebrerà la tradizionale cerimonia di offerta del “Cero Votivo”.